L’IsAG a Sport Against Violence


Sport Against Violence (SAV) è una manifestazione annuale che integra i valori dello sport, della cultura e della cooperazione per promuovere una partecipazione attiva alla vita sociale e al sostegno dei popoli che vivono in contesti svantaggiati. La manifestazione, organizzata da SAV, Università Popolare dello Sport, Libera Accademia di Roma e Associazione “La Corsa di Miguel”, e sostenuta o patrocinata da vari organismi tra cui il Ministero degli Affari Esteri, la Regione Lazio e il Comune e la Provincia di Roma, quest’anno ha visto la partecipazione anche dell’Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG).

In particolare, sabato 8 giugno l’IsAG ha curato, alle ore 18.00, una conferenza intitolata Mediterraneo e Asia Centrale: prospettive geopolitiche nella transizione uni-multipolare. Introdotto da Franco Fatigati (Università di Roma Sapienza) e moderato da Giacomo Guarini (direttore del programma “Dialogo di civiltà” dell’IsAG), il dibattito ha visto gl’interventi di Mauro Conciatori (Direttore Centrale per i Paesi del Mediterraneo e del Medio Oriente al Ministero degli Affari Esteri), Tiberio Graziani (Presidente dell’IsAG e Direttore di Geopolitica), Massimo Coltrinari (Generale dell’Esercito Italiano) e Matteo Finotto (Ricercatore associato all’IsAG).

Sono disponibili:

  • Sport, rito e diplomazia, intervento di Matteo Finotto [vedi]
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail