“America Latina: tentativi di unità” presentato alla Sapienza


L’ultimo decennio ha visto l’America Latina muoversi a grande velocità sulla strada dell’integrazione regionale. Il Mercosur ha inglobato il Venezuela e si prepara a fare lo stesso con la Bolivia. È stata creata l’UNASUR che riunisce tutte le nazioni del Sudamerica. La CELC fa concorrenza all’OAS sul piano pancontinentale, ma esclude significativamente i due paesi anglosassoni. Infine, i paesi più radicali hanno dato vita all’ALBA, un’organizzazione che vuole accelerare l’integrazione riempiendola anche di contenuto politico e sociale. Parallelamente, il tentativo di Washington di creare una zona di libero scambio panamericana sembra, per il momento, fallito. Avranno successo invece i tentativi d’unità dell’America Latina? A questa domanda cerca di dare risposta l’ultimo numero di Geopolitica, la rivista dell’IsAG.

L’Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG) e il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Roma La Sapienza hanno invitato alla presentazione di America Latina: tentativi di unità, che si è tenuta presso la Sala Lauree della Facoltà ex Scienze Politiche, Università La Sapienza, Piazzale Aldo Moro 5, Roma.

Sono disponibili:

  • Locandina col programma completo [vedi]
  • Resoconto dal sito di Geopolitica [vedi]
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail