“La crisi di ieri, le speranze di oggi” alla Camera dei Deputati


Gli effetti della crisi finanziaria del 2008 hanno riecheggiato globalmente e continuano a farsi sentire. Uno dei paesi in cui però perdurano in maniera più drammatica è l’Italia, alle prese con una crisi del debito pubblico che, stante anche le enormi dimensioni di quest’ultimo, non sembra avere soluzioni agevoli né a breve termine. Nel frattempo, la crisi del debito ha contagiato l’economia reale, spingendo il paese nella recessione e creando un’emergenza sociale. In occasione dell’uscita del numero di “Geopolitica” dedicato a La crisi finanziaria e il nuovo ordine economico mondiale, l’IsAG ha organizzato quest’incontro per discutere di cause, prospettive e soluzioni della crisi che attanaglia il nostro paese.

Un primo panel, composto da studiosi e tecnici, ha discusso delle problematiche relative alla finanziarizzazione dell’economia, al contrasto tra la ricerca di rendimenti a breve termine e la necessità d’investimenti a lungo termine per favorire innovazione e produzione di ricchezza reale. Il secondo panel ha messo a confronto personalità della politica e dello Stato, focalizzandosi sul ruolo che il pubblico può giocare nel superamento della crisi.

L’evento si è svolto lunedì 11 novembre 2013, alle ore 14.00, presso la Sala delle Colonne di Palazzo Marini, Camera dei Deputati, Via Poli 19, Roma.

Sono disponibili:

  • Locandina con programma completo [vedi]
  • Resoconto [vedi]
  • Album fotografico [vedi]
  • Saluto di Tiberio Graziani [vedi]
  • Intervento di Jurij Gromyko [vedi]
  • Intervento di Paolo Raimondi [vedi]
  • Intervento di Edoardo Reviglio [vedi]
  • Intervento di Enzo Rossi [vedi]
  • Intervento di Daniele Scalea [vedi]
  • Intervento di Mauro Agostini [vedi]
  • Intervento di Cristina Bargero [vedi]
  • Intervento di Mario Lettieri [vedi]
  • Intervento di Francesco Boccia [vedi]
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail