L’unità nella diversità. Religioni, etnie e civiltà nel Kazakhstan contemporaneo


L’unità nella diversità. Religioni, etnie e civiltà nel Kazakhstan contemporaneo

Curatori: Dario Citati e Alessandro Lundini
Editore: Fuoco Edizioni & IsAG, Roma 2013
Collana: Orizzonti di Eurasia
Caratteristiche: 296 pp., cartografie b/n di Lorenzo Giovannini, postfazione di Roberto Valle, € 20,00
ISBN: 9-78889736377-4

Dalla Quarta di copertina

La Repubblica del Kazakhstan, che ha acquisito l’indipendenza nel 1991 in seguito alla dissoluzione dell’URSS, è uno dei Paesi più variegati del mondo sotto il profilo della composizione nazionale e religiosa: sul suo vasto territorio
si contano infatti oltre 130 gruppi etnici e 40 confessioni all’interno di una popolazione di circa 16 milioni di abitanti. La strategia perseguita per governare su una realtà così eterogenea è stata la creazione di una identità “kazakistana”, ossia civile, laica e sovranazionale, che ambisce a garantire una convivenza pacifica proponendosi come modello di dialogo tra civiltà. Questo libro, che inaugura la collana “Orizzonti d’Eurasia” di Fuoco Edizioni, ricostruisce la complessa storia del Kazakhstan, autentico crocevia tra Europa e Asia, offre una panoramica dettagliata delle politiche attuate in materia di concordia etnico-religiosa e ne illustra i risultati e le criticità.
Il volume è arricchito da un’appendice documentaria, costituita da quattro testi kazaki tradotti in lingua italiana e da un’intervista inedita, che consente al lettore di conoscere attraverso fonti dirette i presupposti culturali e politici di questa “unità nella diversità”.

I curatori

Dario Citati, dottorando di ricerca in Slavistica, è Direttore del Programma di ricerca “Eurasia”
dell’IsAG. È autore di saggi, articoli e interventi sulla Russia e l’Asia centrale tenuti in diversi convegni accademici internazionali, tra gli altri all’Università Jagellonica di Cracovia, all’Università Statale di San Pietroburgo, all’Università Statale Russa di Economia e Commercio di Mosca, all’Università di Economia Mondiale e Diplomazia di Taškent.
Alessandro Lundini, dottore magistrale in Relazioni Internazionali, è Ricercatore associato del Programma di ricerca “Eurasia” dell’IsAG, per il quale ha pubblicato il report analitico La disputa sul Mar Caspio
e le sue implicazioni geopolitiche
. Si occupa di storia e geopolitica della Federazione Russa e dei Paesi dell’Asia centrale, in particolare del Kazakhstan.

Gli Autori

Eliseo Bertolasi, Dario Citati, Giacomo Guarini, Alessandro Lundini, Giuliano Luongo

 
Per acquistare [clicca]

Per maggiori informazione sulle pubblicazioni IsAG, scrivere a:
pubblicazioni@isag-italia.org

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail