“L’alternativa latinoamericana” alla Sapienza


In Europa è consuetudine parlare di “socialismo reale” facendo riferimento a quello sovietico o, tutt’al più, anche al cinese. Ma, almeno dalla Rivoluzione cubana del 1959, è esistito un altro socialismo reale, con caratteri suoi propri, che resiste ancor oggi e proprio alle porte della potenza capitalista per eccellenza (gli USA): si tratta del socialismo latino-americano. Mentre il socialismo rifluiva nel Vecchio Mondo, a partire dagli anni ’90, nell’Emisfero Occidentale esso si è invece espanso: vari paesi hanno seguito, ma in maniera sempre originale, l’esempio cubano. Il caso più longevo e rappresentativo è quello della Repubblica Bolivariana del Venezuela, in cui il Presidente Chavez ha lanciato il “socialismo del XXI secolo”, uno slogan programmatico ancora oggi fatto proprio dal successore Nicolas Maduro.

Proprio di Cuba, Venezuela e dei modelli alternativi al capitalismo liberale sorti in America Latina ha trattato quest’evento, organizzato dalla Cattedra di Geografia politica ed economica del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Sapienza di Roma e da IsAG (Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie), intitolato L’alternativa latinoamericana: Cuba, Venezuela e il socialismo nell’Emisfero Occidentale, che si è tenuto mercoledì 2 aprile, dalle ore 9.30 alle ore 13.00, presso l’Università Sapienza di Roma, nella Sala delle Lauree dell’Ex Facoltà di Scienze Politiche.

Sono disponibili:

  • Locandina col programma completo [vedi]
  • Resoconto [leggi]
  • Album fotografico [vedi]
  • Intervento di Isaias Rodriguez (da “Libera.tv”) [vedi]
  • Intervento di Isamary Gonzalez (da “Libera.tv”) [vedi]
  • Intervento di Massimo Nevola S.J. (da “Libera.tv”) [vedi]
  • Intervento di Franco Fatigati (da “Libera.tv”) [vedi]
  • Intervento di Massimo Coltrinari (da “Libera.tv”) [vedi]
  • Intervento di Francesco G. Leone (da “Libera.tv”) [vedi]
  • Intervento di Daniele Scalea (da “Libera.tv”) [vedi]
  • Articolo di “Radio Mundial” [leggi]
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail