L’Italia potenza morbida. Gli strumenti culturali della nostra politica estera: convegno alla Camera dei Deputati


Convegno

L’Italia, “potenza morbida”. Gli strumenti culturali della nostra politica estera

Data e luogo

Lunedì 19 gennaio 2015, ore 15.00-18.30.
Camera dei Deputati, Sala del Refettorio, Via del Seminario 76.

Sinossi

L’Italia, media potenza alle prese con una strutturale contrazione economica, che non possiede una forza militare paragonabile a quella degli attori principali, priva dei capitali necessari agl’investimenti infrastrutturali, ha però ancora almeno due frecce nel proprio arco: la cultura e la scienza. L’università continua a produrre conoscenza ad alti livelli, arti e lettere possiedono una tradizione con pochi pari al mondo, la cultura materiale è molto ammirata nel mondo. L’Italia, nel momento in cui il suo “potere duro” sembra insufficiente al rango che desidera mantenere, pare avere le fondamenta su cui costruire una strategia di “soft power“, “potere morbido”.

Organizzazione

Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG) col patrocinio di: Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), Agenzia Spaziale Italiana (ASI), Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Società Geografica Italiana (SGI), Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT.

***

Sono disponibili:

  • Locandina col programma [vedi]
  • Resoconto (di Valentina Gullo per “Geopolitica Online”) [leggi]
  • Album fotografico (di Priscilla Inzerilli) [vedi]
  • Intervento di Giovanni Alleva [presentazione]
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail