«Perché Gentiloni collega terrorismo e immigrazione» – Daniele Scalea a Unomattina


Daniele Scalea, Direttore Generale dell’IsAG, è intervenuto alla puntata del 23 gennaio 2015 di “Unomattina”, programma di approfondimento di Rai 1 condotto da Franco Di Mare e Francesca Fialdini.

Si può rivedere la puntata integrale cliccando qui o il solo intervento del Direttore Scalea dal riquadro sottostante.

Il Direttore Generale dell’IsAG ha spiegato che l’apparente contraddirsi del Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, che ha prima affermato e poi negato la connessione terrorismo-immigrazione, discende dalla necessità di dare due messaggi differenti, l’uno all’interno dell’Italia e l’altro in Europa. Se quello interno s’inserisce nella dialettica partitica, e mira a non rafforzare le ragioni dei gruppi ostili all’immigrazione, in Europa va affermata l’emergenza securitaria, anche in chiave terrorismo, legata ai flussi migratori. Ciò perché, ha spiegato il Dott. Scalea, l’Unione Europea ha finora lasciato sola l’Italia ad affrontare un fenomeno che, per ragioni geografiche, la riguarda in maniera prevalente.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail