«I problemi che possono fermare l’ascesa dell’India». Francesco Brunello Zanitti a “Radio Cusano Campus”


Francesco Brunello Zanitti, Direttore Scientifico dell’IsAG, è stato intervistato lo scorso 18 dicembre 2014 da Fabio Stefanelli per la trasmissione Il mondo è piccolo di “Radio Cusano Campus” sul ruolo dell’India nel contesto geopolitico internazionale.

Radio Cusano Campus è l’emittente radiofonica dell’Università Niccolò Cusano e propone programmi di approfondimento di politica nazionale e internazionale, geopolitica, economia, storia e medicina.

L’intervista può essere riascoltata cliccando qui.

Nel corso dell’intervista Francesco Brunello Zanitti ha analizzato la situazione dell’India nello scenario regionale e internazionale, ponendo particolare attenzione alle prospettive di crescita e alle criticità interne.
Negli ultimi anni il paese è emerso come centro di potere politico ed economico ed esistono tutti i presupposti affinché l’India si presenti come nuovo polo del contesto multipolare in divenire. Nonostante questo, il Direttore Scientifico dell’IsAG non ha mancato di sottolineare le sfide interne che l’India dovrà affrontare: il sostanziale rallentamento della crescita economica registrato in tempi recenti unito alle carenze infrastrutturali ed energetiche, alle disuguaglianze sociali e alla potenziale instabilità interna costituiscono le principali problematiche che determineranno la posizione assunta dal paese nel prossimo futuro.

La frammentazione etnica e religiosa costituisce la principale problematicità dell’India e assume un’importanza tanto maggiore se vengono considerati il contesto regionale all’interno del quale essa si inserisce e gli storici problemi che vedono opporsi India e Pakistan. I rischi di instabilità interna al paese si legano inevitabilmente con le sorti del vicino Pakistan e dell’Afghanistan.

La situazione afghana, nonostante le recenti elezioni, potrebbe risultare particolarmente importante e l’esito della sua evoluzione dipenderà largamente dalle possibilità di pacificazione con i gruppi estremisti e dall’appoggio che Stati Uniti e NATO, terminata la missione dell’ISAF, decideranno di accordare al paese.

Nell’analisi della posizione dell’India all’interno del contesto geopolitico internazionale, Francesco Brunello Zanitti ha parlato dei rapporti equidistanti con Russia e Stati Uniti e del rafforzamento della cooperazione con i paesi del BRICS, volti a salvaguardare la sostanziale autonomia strategica del paese e una stabilità regionale fondamentale per la propria crescita economica.

(Marléne Mauro)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail