La crisi in Venezuela. Daniele Scalea a “Voci dal Mondo”, Rai Radio 1


Daniele Scalea, Direttore Generale dell’IsAG, è stato l’ospite della puntata dell’1 febbraio 2015 di “Voci dal Mondo”, settimanale di approfondimento esteri di Rai Radio 1. Conversando con la conduttrice Gabriella Lepre, il Direttore Scalea ha parlato di Venezuela, ma anche di Cuba, USA e Nordafrica.

La trasmissione può essere riascoltata cliccando qui.

Daniele Scalea ha spiegato come il Venezuela abbia un’economia poco differenziata e legata essenzialmente all’industria estrattiva. Il paese importa dall’estero molti beni di prima necessità, come derrate alimentari e medicine, ma per farlo necessita di moneta forte acquisita tramite le esportazioni, che al 95% sono costituite di petrolio. Il brusco calo del prezzo di questo bene negli ultimi mesi si è ripercosso sulla capacità del Venezuela di acquisire beni prodotti all’estero. La sfida per il futuro è quella della diversificazione economica: se Chavez ha avuto successo nelle sue politiche sociali, ha lasciato il paese ancora non sviluppato nell’industria manifatturiera (problema comune a quasi tutta l’America Latina).

A proposito dell’accordo tra Cuba e USA per la rimozione dell’embargo, il Direttore Scalea ha rilevato come la strada scelta dall’Avana non sia quella di una “perestroika” alla russa, quanto l’emulazione del modello cinese: preservare la struttura politico-istituzionale comunista aprendo però l’economia al mercato globalizzato.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail