ISIS minaccia l’Italia dalla Libia. Daniele Scalea a “Unomattina”


Daniele Scalea, Direttore Generale dell’IsAG, è intervenuto alla puntata del 18 febbraio 2015 di “Unomattina”, programma d’approfondimento giornalistico di Rai 1 condotto da Franco Di Mare e Francesca Fialdini. Tema del dibattito l’ascesa di ISIS in Libia e le conseguenti minacce per l’Italia.

La puntata può essere rivista integralmente cliccando qui; nel riquadro seguente il solo brano con l’intervento del Direttore Scalea.

Daniele Scalea ha spiegato come al momento siano soprattutto Francia ed Egitto a premere per un intervento in Libia, a fronte di maggiori cautele negli USA e nel resto d’Europa e al rischio di un veto russo dopo quanto avvenuto nel 2011. Le minacce terroristiche aumentano per l’Italia quanto più è forte la sua posizione internazionale su ISIS, ma certo sono irrealistiche – ha dichiarato il Direttore Generale dell’IsAG – le voci di uno sbarco in massa sulle nostre coste di terroristi. Richiesto di un commento sul ruolo dei paesi arabi, il Dott. Scalea ha espresso l’idea che i paesi della regione non siano estranei alla guerra civile in corso in Libia: Egitto e Arabia Saudita sostengono il governo di Tobruk, Turchia e Qatar quello di Tripoli.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail