«Improbabile che ISIS dilaghi in Nordafrica». Giuliano Luongo a “Voci del Mattino”


Giuliano Luongo, Direttore del Programma di ricerca “Africa” dell’IsAG, è stato intervistato il 19 febbraio u.s. da Paolo Salerno durante la trasmissione di Radio Rai 1 “Voci del Mattino” sul tema delle possibilità di contagio delle attività terroristiche dello Stato Islamico nei Paesi vicini alla Libia.

Giuliano Luongo ha sottolineato che l’ISIS, per “instaurarsi” in un Paese, ha bisogno di un vuoto istituzionale o almeno di una forte debolezza delle istituzioni attive al fine di avere il margine di manovra necessario a stabilire autorità proprie. Riguardo ai Paesi limitrofi – come la Tunisia – per quanto permanga un certo fattore di rischio attentati e di esposizione ad attacchi violenti, la presenza di istituzioni e forze dell’ordine più o meno solide (almeno comparate agli standard della Libia attuale) rende al momento più difficile una ripetizione della situazione libica.

Di seguito la parte di puntata del 19 febbraio contenente l’intervento del Dott. Luongo (fonte: clicca qui).

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail