“Cina nuova protagonista nello scenario finanziario globale”. Tiberio Graziani a “Sputnik”


Tiberio Graziani, Presidente dell’Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG), è stato intervistato da Tatiana Santi per “Sputnik” a proposito della costituzione dell’Asian Infrastructure Investement Bank (AIIB), l’istituto finanziario internazionale a guida cinese che vedrà tra i suoi partner anche l’Italia. “Sputnik” è l’agenzia di stampa e radiofonica del Governo della Federazione Russa.

L’intervista, pubblicata il 18 marzo 2015, può essere riletta cliccando qui.

Il Presidente Tiberio Graziani ha precisato che la partecipazione all’AIIB dell’Italia, insieme a Francia, Germania e Gran Bretagna, definita dal “Financial Times” ed altri come una sfida agli Stati Uniti, è la risposta ad una strategia adottata dalla Cina per mettere in sicurezza la propria finanza da future perturbazioni economiche. Resta comunque innegabile la competizione con gli Stati Uniti che, da parte loro, mirano ad un’egemonia finanziaria nei Paesi dell’Unione Europea, oltre che al contenimento della Cina stessa, al fine di determinare le dinamiche economiche in tutto l’Oriente. Tale iniziativa – ha proseguito – consente inoltre a Pechino di posizionarsi al meglio all’interno dei BRICS, già in passato propensi a costituire una propria banca di sviluppo. Il Presidente dell’IsAG ha concluso affermando che per l’Italia affiancarsi a partner grandi ed in piena industrializzazione come la Cina e altri Paesi BRICS rappresenta un’opportunità di posizionamento a livello globale e dunque una possibile soluzione agli attuali problemi economici.

(Veronica Tora)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail