Dario Citati in visita in Uzbekistan per IsAG


Dal 19 marzo al 2 aprile 2015 Dario Citati, Direttore del Programma di ricerca «Eurasia» dell’IsAG, ha soggiornato in Uzbekistan per svolgere l’incarico di osservatore internazionale alle elezioni presidenziali. Si è trattato della seconda missione di questo tipo nello stesso Paese a pochi mesi di distanza, avendo egli già svolto lo stesso incarico per le elezioni parlamentari tenutesi il 21 dicembre 2014 sempre nella Repubblica dell’Uzbekistan.

Domenica 29 marzo, data delle elezioni, Citati ha preso parte alle operazioni di monitoraggio del voto nella Regione di Chorezm (Xorazm Viloyati), visitando diversi seggi elettorali nelle città di Urgenč e di Chiva dopo aver effettuato sopralluoghi nei giorni precedenti in alcune circoscrizioni elettorali della città di Buchara e della capitale Taškent. Prima e dopo le operazioni di voto ha quindi rilasciato alcune interviste ai principali mass media locali, come il canale televisivo Uzbekistan National News Agency (UzA) e il quotidiano «Narodnoe Slovo».

Oltre ai colloqui con osservatori di altri Paesi, con istituzioni governative, enti di promozione sociale ed associazioni private nell’ambito dei lavori come osservatore, in rappresentanza dell’IsAG Citati ha avuto anche una serie di incontri con realtà scientifiche e istituzionali del posto. In particolare, il 23 marzo si è svolto un incontro con Victor Abaturov, Direttore del CER (Center for Economic Research-Iqtisodiy Tadqiqotlar Markazi), considerato tra i think tank più influenti dell’Asia. Oltre allo scambio di materiali e informazioni, relativamente alla situazione internazionale e alla possibilità di cooperazione con l’IsAG, Citati ha rilasciato una lunga intervista per «Ekonomičeskoe Obozrenie», la rivista ufficiale del CER. Dell’incontro è stata data notizia sul sito ufficiale del think tank uzbeko.

Tra le istituzioni accademiche di Taškent, Dario Citati ha invece visitato l’Università Nazionale dell’Uzbekistan «Mirzo Ulugbek». In un colloquio con i delegati alle relazioni internazionali, si è discusso dello statuto della geopolitica come disciplina accademica e del ruolo dell’IsAG come tramite nella cooperazione scientifico-culturale tra università d’Italia e dei Paesi dell’Asia centrale.

Successivamente, il Direttore del Programma «Eurasia» dell’IsAG ha avuto un incontro presso l’Università di Economia Mondiale e Diplomazia (UMED) con il Rettore Abdumalik Djumanov, a cui sono state illustrate le attività scientifiche dell’IsAG con la consegna di una copia omaggio della rivista «Geopolitica». Su invito del Rettore stesso, Dario Citati ha poi tenuto una lezione sulla politica estera italiana ed europea per gli studenti dell’Ateneo.

Martedì 31 marzo Dario Citati è stato infine ricevuto nel Quartier Generale della RATS, la Struttura Regionale Antiterrorismo dell’Organizzazione per la Cooperazione di Shangai (SCO), che ha sede proprio a Taškent. Nel colloquio con il Vice-Direttore esecutivo Vitalij Burov e con il Rappresentante della Repubblica Popolare Cinese Wei Qiang, si è discusso delle più attuali questioni di sicurezza tra Asia centrale e Mediterraneo, scambiando opinioni e informazioni sulla cooperazione nel campo dell’antiterrorismo tra i Paesi europei e quelli dell’Organizzazione per la Cooperazione di Shangai. Al termine dell’incontro, Citati ha quindi consegnato ai vertici della RATS una copia omaggio del volume Af-Pak. La sfida della stabilità, del Direttore Scientifico dell’IsAG Francesco Brunello Zanitti. Dell’incontro è stata data notizia anche sul sito ufficiale dell’organizzazione.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail