«Misure UE insufficienti, ma è colpa dell’Italia se suoi interessi non prevalgono». Daniele Scalea a “Unomattina in famiglia”


Daniele Scalea, Direttore Generale dell’IsAG, è intervenuto alla puntata del 26 aprile 2015 di “Unomattina in famiglia”, programma di Rai1 condotto da Tiberio Timperi e Ingrid Muccitelli, per parlare dell’emergenza migranti nel Mediterraneo.

La puntata può essere rivista integralmente cliccando qui. Di seguito il solo brano con Daniele Scalea.

In merito al paventato aumento di fondi e mezzi della missione “Triton”, il Direttore Scalea ha commentato ch’essa con le dotazioni attuali svolge già sufficientemente bene i compiti limitati che si è data, e che il discrimine sarebbe rappresentato da un ampliamento della missione.
La scarsa solidarietà trovata dall’Italia in seno all’Europa, ha dichiarato il Dott. Scalea su sollecitazione dei conduttori, è naturale in una compagine multinazionale composta da più Stati sovrani: è compito dell’Italia far valere i propri interessi, cosa su cui finora il nostro paese è stato debole, come dimostrano gli stessi Regolamenti di Dublino.
In ultimo, Daniele Scalea ha previsto che Federica Mogherini, nel suo incontro con Ban Ki-Moon, cercherà la legittimazione dell’ONU ad azioni europee entro i confini della Libia.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail