Le sfide della sicurezza mediterranea per l’Italia: convegno alla Camera dei Deputati


Convegno pubblico ISIS, emergenza migranti e “Primavere” che non fioriscono. Le sfide della sicurezza mediterranea per l’Italia, organizzato dall’Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG) col patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI).

Quando e dove: Venerdì 12 giugno 2015, ore 9.30-13.30, presso la Camera dei Deputati – Palazzo San Macuto, Sala del Refettorio, in Via del Seminario 76, Roma.

Sinossi: Il Mar Mediterraneo è negli ultimi mesi tornato al centro delle attenzioni dell’Italia, purtroppo non per le sue molteplici opportunità quanto per problemi che pongono serie sfide alla nostra sicurezza. Le “Primavere arabe”, se non hanno portato a una democratizzazione dell’area (eccetto che in Tunisia), hanno posto seriamente la questione degli assetti istituzionali e della convivenza civile in molti paesi mediterranei. In Libia il collasso statuale e in Siria la rivolta contro il regime baathista hanno dato avvio a feroci guerre civili, aprendo inediti spazi all’estremismo di matrice religiosa. L’auto-proclamatosi Califfato dello “Stato Islamico” di ISIS ha strabordato i confini siriani verso il cuore dell’Iraq e, in una tetra competizione con al-Qaida, stimola il terrorismo in tutta la regione. L’indebolimento statuale, l’oppressività dei regimi politici, le guerre e la povertà spingono ormai centinaia di migliaia di persone verso l’Europa e, in questo flusso migratorio, l’Italia si trova nella scomoda posizione di paese-ponte. Questo convegno, organizzato dall’IsAG col patrocinio del MAECI, vuol riunire esperti e decisori per discutere delle molteplici sfide che all’Italia provengono oggi dal Mediterraneo, di come affrontarle e di come far tornare il “Mare Nostrum” un’area di opportunità.

Materiale:

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail