«La guerra alle porte: contenere i conflitti nel Mediterraneo». Il 19 novembre alla Camera


Dal 2011 Siria e Libia sono in preda a lotte intestine che, lungi dal portarvi la democrazia come inizialmente sperato da molti in Occidente, con violenza spesso estrema minacciano la tenuta stessa dello Stato e della società. Oltre alla tragedia umana nei due paesi, la destabilizzazione sembra diffondersi a quelli vicini, come dimostrano gli attentati in Tunisia, la lotta armata dei curdi di Turchia, l’espansione di Da’ish in Iraq e la costituzione di una rete terrorista trans-nazionale, i profughi che hanno inonandato Libano, Turchia, Tunisia e altri paesi. Il rischio concreto è che i due focolai di tensione nazionale destabilizzino l’intero arco sud-orientale del Mediterraneo, portando guerra e terrorismo a bussare alle porte dell’Italia e dell’Europa.

Per analizzare come impedire che l’instabilità di Libia e Siria si ripercuota sui vicini e sull’intera regione, IsAG organizza il convegno La guerra alle porte. Contenere i conflitti nel Mediterraneo, che si terrà a Roma giovedì 19 novembre 2015, dalle ore 14.30 alle ore 19.00, presso la Sala della Regina di Palazzo Montecitorio, Camera dei Deputati (ingresso da Piazzale Montecitorio).

L’incontro vedrà la partecipazione dell’On. Stefano Dambruoso, Questore della Camera dei Deputati, dell’Amb. Claudio Pacifico, già rappresentante italiano presso la Lega Araba e Direttore Generale della Farnesina, dell’Ammiraglio di Squadra in ausiliaria Mario Rino Me, dal giurista Paolo Bargiacchi e della Professoressa emerita d’islamistica dell’Università Sapienza Biancamaria Scarcia Amoretti. IsAG sarà rappresentato da Valeria Ruggiu, Tiberio Graziani e Daniele Scalea. Interverranno inoltre Gabriella Lepre, Cinzia Bianco, Giuseppe Morabito, Vittorfranco Pisano, Ranieri Razzante e Maria Grazia Romano. È stato invitato a partecipare il Sottosegretario con delega ai Servizi Sen. Marco Minniti.

La locandina col programma completo può essere consultata cliccando qui.

È previsto servizio di interpretariato simultaneo nelle lingue italiana, inglese e araba. Sarà presente all’attività il NATO Regional Cooperation Course 14, organizzato dal NATO Defence College, che vede la partecipazione di 40 corsisti provenienti da 16 paesi, di cui 12 di area MENAP.

Per prendere parte all’iniziativa è necessario registrarsi entro il giorno 15/11 tramite il seguente modulo in linea:

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail