Kazakhstan, Cons. Tauassarov: “Expo Astana grande opportunità per gli imprenditori italiani”


Giovedì 5 novembre si è tenuto presso la Sala Aldo Moro del Ministero degli Affari Esteri il convegno Quale modernizzazione per il Kazakhstan?, incentrato sul programma di sviluppo economico Nurly Zhol e la dimensione economica del Paese centro-asiatico.
Il convegno organizzato dall’IsAG ha visto la partecipazione del Consigliere dell’ambasciata del Kazakhstan, Assylbek Tauassarov, che si è soffermato sulle innumerevoli opportunità che si aprono all’Italia in questo Paese, che rappresenta un vero e proprio “hub di transito” fra l’Asia e l’Europa. “Expo Astana 2017”, ha detto il Consigliere, “che avrà per tema le energie rinnovabili, sarà l’opportunità di mostrare al mondo i progressi compiuti dal Paese, e speriamo che l’Italia possa essere coinvolta largamente in questo evento e contribuire allo sviluppo del Kazakhstan”.
Secondo il Ministro Maurizio Greganti (MAECI), “la politica multivettoriale e contraddistinta dal dialogo” del Kazakhstan rende il Paese “un elemento di stabilità in Asia Centrale, oltre che un importante partner commerciale per l’Italia”, avendo “un Pil secondo, nella regione, solo a quello della Russia”.
L’Ambasciatore italiano ad Astana, Stefano Ravagnan, ha sottolineato invece come, pur essendoci una forte volontà di sviluppare le infrastrutture e il sistema economico del Paese, permangano alcuni problemi, come quello della modernizzazione del sistema della pubblica amministrazione.
Alessandro Lundini (IsAG), infine, è intervenuto nello specifico sui tre obiettivi che il governo kazako si propone con questo programma: la diversificazione economica, la necessità di rimodernare la rete infrastrutturale e, infine, di migliorare i servizi sociali.

(A.B., A.R.F.)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail