Il ruolo della potenza cinese nel contesto globale – F. Brunello Zanitti a “Radio Cusano Campus”


Francesco Brunello Zanitti, Direttore Scientifico dell’IsAG, è intervenuto lo scorso 18 dicembre a Il mondo è piccolo, rubrica di “Radio Cusano Campus” condotta da Fabio Stefanelli, per approfondire alcune tematiche connesse al ruolo economico e politico della Cina a livello globale.

L’intervento può essere riascoltato cliccando qui.

Il dott. Brunello Zanitti ha spiegato i diversi fattori che portano, ormai da diversi anni, a considerare la Cina come un attore di primo piano, soffermandosi sulla percezione negativa che tale fenomeno può avere agli occhi degli Stati asiatici limitrofi o dell’Occidente. Se l’auto-percezione cinese porta a considerare una propria ascesa in termini pacifici per lo sviluppo della nazione e per soddisfare propri interessi strategici, molto spesso la crescita cinese è invece valutata negativamente in Occidente. In quest’ultimo contesto si tende a considerare altri aspetti come l’assertività di Pechino nel Mar Cinese Meridionale, la scarsa attenzione verso tematiche ambientali, il mancato rispetto dei diritti umani e la perdurante povertà di larghi strati della popolazione.

Durante l’intervista il dott. Brunello Zanitti ha inoltre spiegato le potenzialità e i limiti del TTP, che ha tra i suoi obiettivi il contenimento economico della Cina. La questione principale nel lungo periodo è comprendere se un organismo di tale portata possa avere successo nella regione escludendo una potenza economica come la Cina.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail