«Destino nuovo governo libico in mano alle potenze esterne»: Daniele Scalea a al-Shuruq


Al-ShuruqDaniele Scalea, Direttore Generale dell’IsAG, è stato intervistato dal quotidiano egiziano “al-Shuruq”, edizione del 22 gennaio 2016, sulla formazione di un nuovo governo in Libia.

L’articolo originale può essere letto cliccando qui.

Daniele Scalea ha affermato che, essendo il nuovo governo libico una iniziativa promossa dall’esterno, le sue possibilità di sopravvivenza dipendono non tanto dai meriti che mostrerà o non dimostrerà di avere, quanto dall’equilibrio tra le potenze che l’hanno determinato. In particolare, a suo avviso, sarà centrale la dialettica tra Egitto e Turchia.

Secondo il Direttore Generale dell’IsAG, questo governo è sorto principalmente per soddisfare l’esigenza di potenze esterne di legittimare, tramite sua approvazione, un intervento sul terreno o nelle acque territoriali della Libia, nella fattispecie per lottare contro ISIS e per affrontare i flussi migratori.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail