L’incontro russo-statunitense e la Siria: Tiberio Graziani a Radio Vaticana


In vista dell’incontro tra Stati Uniti e Russia da cui si è evidenziata la volontà di continuare a cercare una linea comune sulle questioni siriane, a New York il 18 dicembre, Gabriella Ceraso ha raccolto il 16 dicembre 2015 il parere del Presidente dell’IsAG, dottor Tiberio Graziani, per “Radio Vaticana”.

L’intervista può essere riascoltata cliccando qui.

Sebbene le posizioni delle due potenze rimangono sostanzialmente diverse, si sta cercando un piano comune per risolvere la situazione in Siria dal momento che è entrata in scena una nuova parte attrice, l’“alleanza militare islamica” di 34 paesi voluta dall’Arabia Saudita, lasciando solo temporaneamente in secondo piano il punto che più divide Russia e USA: cosa fare riguardo ad Assad.
Graziani nota il significato della decisione dell’Arabia Saudita sia nei confronti degli altri Stati islamici, su cui così dimostra la propria predominanza, sia nei confronti del rivale di sempre, gli Stati Uniti.
Il Presidente IsAG inoltre nota che potenzialmente la nuova alleanza islamica possa essere una figura decisiva nella lotta ai miliziani jihadisti ma che ad oggi non è ancora scesa in campo fisicamente e, ritiene Graziani, che ciò non succederà fin quando USA e Russia non troveranno un accordo sul da farsi.

(Giulia Monteverde)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail