I rapporti tra India e America Latina – F. Romeo a “Radio Cusano Campus”


radio_cusano_campus.e6xrn6kkqggs4ocgo80880ggg.brydu4hw7fso0k00sowcc8ko4.th

Filippo Romeo, Direttore del programma “Infrastrutture e Sviluppo territoriale” dell’IsAG, è stato intervistato venerdì 29 aprile durante la trasmissione Il mondo è piccolo, rubrica di “Radio Cusano Campus” condotta da Fabio Stefanelli, per commentare un suo articolo dal titolo India e America Latina nel nuovo condominio internazionale, pubblicato dalla rivista «Geopolitica», Vol. IV, n. 2, India: potenza e contraddizioni (numero a cura di Francesco Brunello Zanitti).

L’intervento può essere riascoltato cliccando qui.

Nel corso dell’intervista il dott. Romeo ha illustrato come le due realtà, quella indiana e latinoamericana, che nonostante l’ubicazione geografica, abbiano trovato nell’ultimo periodo molteplici punti di incontro. Tale inversione di tendenza è riconducibile al nuovo assetto geopolitico che, oltre a conferire loro una maggiore rilevanza nello scacchiere internazionale, ha consentito una sempre più crescente penetrazione indiana nell’economia dell’America Latina, favorendo un’intesa politica improntata sulla ridefinizione dell’ordine internazionale. Eloquente, a tal proposito, è il rapporto sempre più stringente, sia in ambito economico che politico, che l’India sta intessendo con il Brasile che si traduce anche nella compartecipazione e operosità in ambito BRICS e IBSA.

Il Dott. Stefanelli ha approfittato inoltre dell’occasione dell’anniversario dei trent’anni di rete internet in Italia per scambiare con Romeo alcune considerazioni sull’argomento soffermandosi, in particolare, sulla diatriba tutta mediterranea tra la Sicilia e Marsiglia per la realizzazione delle centraline di raccolta dati. A tal riguardo Romeo ha illustrato il vantaggio offerto dalla centralità siciliana, evidenziando come lo sviluppo di una tale infrastruttura potrebbe fungere da volano per lo sviluppo non solo del Meridione ma dell’intera nazione.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail