Nuove amministrazioni in Usa e Italia. Daniele Scalea a Radio Cusano


Daniele Scalea, Direttore Generale dell’IsAG, è stato intervistato da Daniel Moretti per Radio Cusano Campus. L’intervista, trasmessa il 12 dicembre 2016, può essere riascoltata cliccando qui.

Nel corso della intervista si è parlato di:

– nomine dell’amministrazione Trump. Sono in linea con la sua piattaforma anti-politica, industrialista e nazionalista: pochi politici, tanti militari e manager/industriali. Semmai sorprende la presenza di ex Goldman Sachs, ma è motivabile (Mnuchin è sostenitore della prima ora di Trump, mentre Bannon ha cambiato lavoro da tempo). Tillerson segretario di Stato confermerebbe la volontà di reindirizzare la strategia Usa verso un’intesa con Mosca per fronteggiare l’ascesa cinese, il jihadismo e i disordini in Medio Oriente;

– Paolo Gentiloni alla Farnesina. E’ stato un Ministro meno protagonista di altri, il che non è necessariamente un male, e anche quando si è concesso qualche gaffe (tipo endorsement a Hillary Clinton) la cosa è passata inavvertita. Ha risentito molto della presenza ingombrante di un premier come Renzi, che ha guidato la politica estera, ma ha legato il suo nome al tentativo di ristabilizzare la Libia sotto un governo Serraj di unità nazionale – tentativo che, a oggi, appare non coronato da successo.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail