«La Russia partner formidabile per superare la crisi»: Tiberio Graziani a “Baobab”, Rai Radio 1


Tiberio Graziani, presidente dell’Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG) e direttore di Geopolitica, è stato ospite nella puntata del 4 luglio scorso di Baobab, programma d’informazione trasmesso da “Rai radio 1”. La puntata può essere riascoltata integralmente cliccando qui.

Il direttore Graziani è intervenuto, assieme alla professoressa Adriana Destro (ordinaria di Antropologia culturale all’Università di Bologna), per discutere del tema Geopolitica: i nuovi che avanzano. Russia e Turchia. Graziani ha spiegato come le priorità della nuova presidenza di Vladimir Putin saranno la modernizzazione delle infrastrutture, l’innovazione tecnologica e la riforma dello Stato sociale, in particolare della sanità, finora piuttosto trascurato. La modernizzazione, tramite l’alta tecnologia, si collega anche all’industria militare. Ciò fa sì che in Russia sia massimo l’interesse per il trasferimento tecnologico, i nuovi materiali e i minerali strategici. Sul piano politico, ha affermato Graziani, la Russia segue due direttrici: a est lo sviluppo della Siberia e del proprio Estremo Oriente, a ovest la riaffermazione del suo ascendente sulla Bielorussia e l’Ucraina (ma in generale le relazioni con l’estero vicino sono giudicate prioritarie).

Gli effetti della modernizzazione e della nuova politica estera di Putin dovrebbero palesarsi, secondo gli studi dell’IsAG – ha spiegato Graziani – entro un paio di anni. Ciò dovrebbe indurci a una riflessione, come europei e come italiani, in quanto la Russia si presenta come un partner formidabile per superare la crisi. La Russia inoltre, a maggior ragione ora che sta nascendo l’Unione Eurasiatica, rappresenta un forte collegamento con l’Asia Centrale. In particolare il Kazakistan è un paese con forte crescita e in cerca di tecnologie. Il partenariato italo-russo potrebbe aiutare anche a penetrare il promettente mercato centrasiatico.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail